Pubblicate linee guida sull’Offerta Economicamente Vantaggiosa

L’ANAC traccia il futuro della progettazione nelle gare d’appalto: scarica il documento ufficiale. Linee guida offerta economicamente vantaggiosa

Annunci

Prima edizione del nuovo Codice degli Appalti con commenti operativi

Pubblicata sul nostro sito la nostra speciale guida alla transizione: il nuovo codice dal punto di vista degli addetti gare nell’ambito del facility (servizi in genere).

DECRETO LEGISLATIVO 18 aprile 2016 con commento – Rev.00

Ogni qualvolta la disciplina verrà aggiornata aggiorneremo e arricchiremo il documento perché tutti abbiamo sulla propria scrivania uno strumento completo e operativo. Seguono alcuni suggerimenti su come leggere la guida:

Diapositiva1 Diapositiva2

SDAPA: un nuovo strumento per gli acquisti della PA

Con la comparsa del nuovo codice compare anche un nuovo sistema di qualificazione nel Mercato Elettronico. La filosofia è piuttosto lineare: se contestualmente si alzano le soglie minime entro cui ricorrere ad una procedura europea e gli enti pubblici hanno necessità di aggregarsi, Consip si pone come strumento per queste PA.

In sostanza l’offerta di Consip alle PA è la seguente:

MEPA: resta in funzione lo strumento di acquisizione di beni e servizi da parte della PA per importi più piccoli. Il MePa è di fatto una vetrina in cui le imprese vengono dapprima qualificate e poi selezionate (di fatto un albo fornitori nazionale) per presentare offerta.

CONVENZIONI CONSIP: mastodontiche gare, talvolta specializzate per fruitori (ad esempio musei, caserme o strutture sanitarie) talvolta ad adesione libera da parte delle PA (convenzioni FM).

SDAPA: il nuovo strumento per gli “importi di mezzo” è un processo di acquisizione interamente telematico, il cui utilizzo è previsto per le forniture di beni e servizi tipizzati e standardizzati di uso corrente. È una procedura sempre aperta, in cui i fornitori che soddisfano i requisiti richiesti possono, in qualsiasi momento, richiedere l’ammissione.

Il Sistema dinamico è caratterizzato da una procedura bifasica:

Fase 1 – pubblicazione da parte di Consip di un bando istitutivo per una specifica categoria merceologica a cui i fornitori possono abilitarsi.

Fase 2 – pubblicazione e aggiudicazione di appalti specifici in cui le Amministrazioni, avviando una procedura concorrenziale, definiscono i quantitativi, il valore e le caratteristiche specifiche dell’appalto. Anche in questa fase i Fornitori, non ancora ammessi allo SDAPA, possono richiedere l’ammissione.

Le caratteristiche sono:

  • processo interamente informatizzato
  • mercato permanentemente aperto per tutta la sua durata
  • dinamismo della partecipazione dei fornitori e delle offerte presentate
  • processo interamente informatizzato
  • sistema aperto e flessibile nel soddisfare le esigenze specifiche delle Amministrazioni
  • garanzia di massima concorrenza, trasparenza e parità di trattamento

A questo link è possibile scaricare la linea guida del MEF circa i soggetti operanti e obblighi.

BANDI ATTIVI su SDAPA

 

Pubblicato bando tipo dall’Autorità di Vigilanza

Con la Determinazione n. 4 del 10 ottobre 2012, l’Autorità di Vigilanza sui Contratti Pubblici ha pubblicato il bando tipo che le stazioni appaltanti devono adottare. Questo contiene indicazioni generali per la redazione dei bandi di gara ai sensi degli articoli 64, comma 4-bis e 46, comma 1-bis, del Codice dei contratti pubblici.

Scarica il bando tipo